Lo scopo di una vita

L’egoismo e la mancanza di capacità di credere nei giovani tolgono il futuro. Io non sono più giovane e proprio per questo il mio impegno e interesse è quello di dare possibilità e spazio ai giovani. Un anziano che non sa fare questo, il passaggio di generazione, ha fallito lo scopo della sua vita. Dare continuità al genero umano, alla sua storia, alla conoscenza e al sapere significa innanzitutto sapersi aprire e promuovere i giovani. Oggi ciò che mi rattrista è la prepotenza, l’arroganza dei vecchi, l’incapacità di capire che tutto ha una fine e non si può sacrificare la vita altrui e il futuro dei giovani per il proprio egoismo e la propria ottusità. Vivere la terza età con serenità vedendo il crescere e aiutando i giovani a prendere responsabilità è la soddisfazione più appagante, è lo scopo di una vita davvero vissuta fino in fondo.