La parola

La parola abdicò al silenzio

l’aria tremula s’acquietò

l’ombra ebbe dubbi senza confini

suonarono i tamburi muti 

scivolò la zattera dell’orgoglio

dentro scavò il vacuo 

rifugio del non senso

pensando scrisse il nulla

l’istante sperato e temuto

si diresse all’orizzonte

il volgere del tempo

contrabbandò la vita

Annunci