Siamo vite leggere

Siamo vite leggere

come cenci appesi

in balia del vento.

A filo d’acqua

giocano gorghi di vuoto, 

bivacca la ragione .

Tra rughe d’inganno

l’assenza s’impiglia.

La terra ha i suoi fantasmi

perfino nell’aria che respiri,

l’invisibile ci spoglia

ognuno nel suo antro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...